Cosa vedere a Ostuni

Benvenuti a Ostuni, la “Città Bianca” della Puglia! Questo affascinante borgo medievale situato sulla collina offre una vista mozzafiato sulla costa adriatica. Con le sue strade lastricate e le case imbiancate a calce, Ostuni è una meta imperdibile per gli amanti dell’architettura tradizionale.

Per immergersi nella storia di questa città, una visita al centro storico è un must assoluto. Gli stretti vicoli pittoreschi sono abbelliti da balconi fioriti e graziosi portoni in legno. Non perdete l’occasione di visitare la Cattedrale di Ostuni, un gioiello romanico-gotico che domina la piazza principale. All’interno, ammirerete affreschi e opere d’arte che narrano la storia millenaria della città.

Una passeggiata lungo le mura di Ostuni vi regalerà una vista panoramica mozzafiato. Da qui, potrete ammirare il mare cristallino, gli uliveti e i trulli che punteggiano il paesaggio circostante. Non dimenticate di visitare il Parco Archeologico di Ostuni, dove potrete scoprire i resti di antiche tombe e la necropoli messapica.

Ostuni è anche famosa per la sua vivace vita notturna e i suoi deliziosi ristoranti. Assaporate la cucina locale nei numerosi ristoranti che offrono piatti a base di pesce fresco, o gustate un gelato artigianale nelle gelaterie tradizionali.

Infine, non perdete l’opportunità di esplorare le spiagge sabbiose e le calette nascoste che costellano la costa di Ostuni. A pochi chilometri dal centro storico, troverete diverse opzioni per rilassarvi e godervi il sole.

In conclusione, Ostuni è una destinazione che incanta con la sua architettura unica, la sua storia millenaria e la sua bellezza naturale. Non dimenticate di visitare questa affascinante città durante il vostro viaggio in Puglia.

La storia

La storia di Ostuni è ricca di fascino e mistero, con radici che risalgono all’epoca preistorica. La città è stata abitata fin dal Neolitico, come testimoniano i numerosi reperti archeologici rinvenuti nel Parco Archeologico. Ma è con l’arrivo dei Messapi, un antico popolo indigeno che dominava la regione, che Ostuni cominciò a prendere forma. I Messapi costruirono le prime mura difensive, che ancora oggi circondano il centro storico, e tracciarono il perimetro delle strade principali.

Durante il periodo romano, Ostuni divenne un importante centro commerciale e strategico, grazie alla sua posizione elevata che consentiva un’ampia visuale sulla campagna circostante. Nel Medioevo, la città passò sotto il dominio bizantino, per poi essere conquistata dai Normanni nel XII secolo. Durante questo periodo, molte chiese e palazzi furono costruiti, includendo la bellissima Cattedrale di Ostuni.

Durante il Rinascimento, Ostuni conobbe un periodo di grande splendore, grazie al patrocinio di importanti famiglie nobiliari come i Medina, che contribuirono all’arricchimento artistico e culturale della città. Tuttavia, nel corso dei secoli successivi, Ostuni subì numerose incursioni e attacchi da parte di pirati e invasori, che spesso ridussero la città in rovina.

La vera rinascita di Ostuni avvenne nel XIX secolo, quando la città fu completamente ricostruita dopo un devastante terremoto. Durante questo periodo, le case furono imbiancate a calce per proteggerle dal caldo estivo e dare alla città il suo caratteristico aspetto bianco. Questa tradizione è ancora oggi mantenuta e ha guadagnato ad Ostuni il soprannome di “Città Bianca”.

Oggigiorno, Ostuni è una destinazione turistica molto ambita, grazie alla sua storia millenaria e al suo incantevole panorama. La città è stata dichiarata “Città d’Arte” e molti dei suoi monumenti storici sono stati restaurati e aperti al pubblico. La Cattedrale, il Parco Archeologico e le strade pittoresche del centro storico sono solo alcune delle attrazioni che non si possono perdere durante una visita a Ostuni.

Cosa vedere a Ostuni: i musei di spicco

Ostuni, la “Città Bianca” della Puglia, è famosa per il suo affascinante centro storico e la sua storia millenaria. Ma non solo: la città offre anche una varietà di musei che permettono di immergersi ulteriormente nella sua storia e cultura unica. Se state pianificando una visita a Ostuni, ecco alcuni musei che non dovete perdere.

Uno dei musei più importanti di Ostuni è il Museo Civico. Situato all’interno di un palazzo storico nel centro storico, il museo ospita una vasta collezione di reperti archeologici, affreschi medievali, dipinti e sculture. Potrete ammirare oggetti provenienti dal Parco Archeologico di Ostuni, tra cui ceramiche antiche, monete e gioielli. Il museo offre anche una panoramica sulla storia e la cultura della città attraverso esposizioni tematiche.

Un altro museo degno di nota è il Museo Diocesano. Situato all’interno del complesso della Cattedrale di Ostuni, il museo conserva una collezione di opere d’arte sacra, tra cui dipinti, sculture e paramenti liturgici. Potrete ammirare capolavori di artisti locali e internazionali, come il “Battesimo di Cristo” di Carlo Caliandro. Il museo offre anche una vista mozzafiato sulla città dalla terrazza panoramica.

Se siete interessati alla cultura locale, non potete perdere il Museo della Civiltà Contadina. Situato all’interno di un’antica masseria, il museo offre un’immersione nell’antica tradizione agricola della zona. Potrete ammirare una vasta collezione di attrezzi agricoli, utensili domestici e costumi tradizionali. Il museo offre anche una sezione dedicata alla produzione dell’olio d’oliva, una delle eccellenze gastronomiche della Puglia.

Infine, per gli appassionati di arte contemporanea, consigliamo una visita alla Fondazione Museo Sant’Anna. Situato in un’ex chiesa ristrutturata, il museo ospita una collezione permanente di opere d’arte moderne e contemporanee. Potrete ammirare dipinti, sculture e installazioni di artisti locali e internazionali. Il museo organizza anche mostre temporanee e eventi culturali, che offrono un’esperienza artistica unica.

In conclusione, Ostuni offre una varietà di musei che consentono di scoprire la sua storia, arte e cultura in modo approfondito. Il Museo Civico, il Museo Diocesano, il Museo della Civiltà Contadina e la Fondazione Museo Sant’Anna sono solo alcune delle gemme culturali che potrete esplorare durante la vostra visita. Quindi, non dimenticate di includere una visita a uno di questi musei nella vostra lista di “Cosa vedere a Ostuni”.